Una cliente Das, contatta i nostri professionisti perchè, nell’intento di regalare un hoverboard al nipote, vuole avere delucidazioni sull’ uso di questo mezzo su strada.

Si tratta di uno skateboard elettrico autobilanciato, costruito su due ruote collegate a due piccole piattaforme snodate tra loro.

Questo dispositivo, pratico e comodo, si vede ovunque, su strada e nei centri commerciali, parcheggi, piazze, zone pedonali e parchi.

Non tutti sanno però che l’uso degli hoverboard non è sempre legale ed in alcune circostanze è vietato.

Gli hoverboard sono degli accelleratori di velocità e l’art.190 del codice della strada, al comma 8, precisa che la circolazione mediante tavole, pattini o altri accelleratori di andatura è vietata sulla carreggiata della strada.

Nel comma 9 si specifica inoltre che lo stesso divieto sussiste sugli spazi riservati ai pedoni (marciapiedi ecc.) poichè si possono creare situazioni di pericolo per gli utenti.

Rimangono dubbi riguardo alla banchina, poichè questo spazio non è menzionato nella normativa.

Il trasgressore rischia una sanzione amministrativa da € 25 a € 99.

Gli hoverboard e tutti i dispositivi analoghi possono circolare solo nelle aree dedicate ossia sulle piste ciclabili, cortili, giardini, parchi, ville e così via.

Con questi chiarimenti la nostra cliente regalerà con più tranquillità l’ hoverboard al nipote che lo potrà utilizzare con consapevolezza.