Polizze per Associazioni di volontariato

Polizza di Responsabilità Civile

Con questa polizza di Responsabilità Civile l’Assicurato è coperto in caso di danni materiali o corporali di natura dolosa o colposa, provocati da tutto il personale dipendente e non, dei quali debba rispondere ai sensi di legge. L’assicurazione si estende inoltre anche alla Responsabilità Civile personale e diretta dei dipendenti delle Associazioni di Volontariato, per danni materiali e corporali indipendentemente cagionati a terzi nello svolgimento delle loro mansioni, salvo il diritto di rivalsa o surrogazione in caso di dolo o colpa grave.

In caso di cessazione definitiva dell’attività professionale del personale dipendente questa estensione della garanzia si intenderà prorogata per le richieste di risarcimento per errori professionali commessi durante il periodo di validità del contratto, presentate entro i 10 anni successivi alla data di cessazione dell’attività.

L’assicurazione vale per le richieste di risarcimento pervenute per la prima volta all’Assicurato e dallo stesso denunciate alla Società nel corso del periodo di assicurazione, purché siano conseguenti a fatti accaduti durante il medesimo periodo o nei dieci anni antecedenti la decorrenza del contratto. La garanzia comprende la responsabilità civile derivante all’Assicurato:

  • dalla proprietà e manutenzione di insegne, cartelli pubblicitari e striscioni, ovunque installati in Europa, con l’esclusione dei danni alle cose su cui tali insegne, cartelli o striscioni sono affissi;
  • dal servizio di vigilanza, svolto con guardiani anche armati e cani;
  • dalla gestione della mensa aziendale, del bar e dei distributori automatici di cibi e bevande;
  • dalla partecipazione ad esposizioni, fiere, mostre e mercati, compreso il rischio derivante dall’allestimento e dallo smontaggio degli stands;
  • dall’esercizio di appositi spazi attrezzati a parcheggio di veicoli a motore, compresi i danni ai veicoli medesimi, anche se di proprietà dei dipendenti, con esclusione comunque dei danni da furto, da incendio, da circolazione, conseguenti a mancato uso, nonché alle cose trovantisi nei mezzi stessi;
  • dalle operazioni di pulizia dei locali e manutenzione degli impianti adibiti dall’Assicurato all’attività descritta in polizza, esclusi comunque i danni alle cose formanti oggetto delle suddette operazioni;
  • dall’organizzazione di attività dopolavoristiche e ricreative, esclusa l’organizzazione in proprio di gite aziendali;
  • dall’impiego in radiologia di apparecchi a raggi X a scopi diagnostici e terapeutici.

Nel caso in cui la gestione dei suddetti servizi sia affidata a terzi, è compresa in garanzia la sola responsabilità che possa far carico all’Assicurato nella sua qualità di committente dei lavori. La garanzia è efficace anche per la responsabilità civile imputabile all’Assicurato in relazione:

  • alle operazioni di ritiro e consegna delle merci presso terzi;
  • alle operazioni di carico e scarico, riempimento e svuotamento, da e su veicoli da trasporto in genere, ancorché fuori dall’ambito degli stabilimenti, dei depositi e/o magazzini dell’Assicurato;
  • all’esistenza di cancelli e/o portoni comunque azionati, muri di cinta, recinzioni in genere, aree verdi ed alberi anche ad alto fusto;
  • alla proprietà e conduzione di palestre, piscine e attrezzature ginniche;
  • alla proprietà ed uso di velocipedi a pedali senza motore da parte dei dipendenti per lavoro e/o servizio;
  • alla proprietà e/o utenza di cani;
  • all’attività di squadre antincendio organizzate e composte da dipendenti dell’Assicurato stesso;
  • all’organizzazione, nell’ambito delle sedi aziendali dell’Assicurato, di corsi di formazione e/o aggiornamento professionale, cui possono partecipare anche esterni, nonché di visite guidate, conferenze, congressi, tavole rotonde, convegni, seminari, e manifestazioni in genere;
  • all’esistenza di stabilimenti, uffici, magazzini e/o depositi in genere, ubicati su tutto il territorio nazionale.

Garanzie prestate in polizza

Direttore Sanitario

Le garanzie tutte prestate con la presente polizza esplicano efficacia anche per conto e nell’interesse di medici che svolgono la funzione di Direttore Sanitario, in favore della Contraente, esclusa comunque l’attività personale di diagnosi e cura dei pazienti.

Sperimentazione e ricerca

L’assicurazione comprende la responsabilità derivante all’Assicurato ai sensi di legge nel promuovere o svolgere attività di sperimentazione clinica, terapia di medicina complementare, studi per il miglioramento della pratica clinica e/o studi osservazionali. L’assicurazione opera per la diretta ed esclusiva responsabilità dell’Assicurato e del proprio personale.

Emotrasfusioni, garanzia AIDS, virus C, virus Delta

L’assicurazione comprende, sia per la garanzia RCT che per la garanzia RCO (comprese le malattie professionali) i danni involontariamente cagionati a terzi da emotrasfusioni (compresi i danni da immunodeficienza acquisita e patologie correlate), nonché i danni direttamente o indirettamente attribuibili:

  • all’HIV (virus da immunodeficienza umana) e/o qualunque malattia collegata all’HIV, incluso l’AIDS (sindrome da immunodeficienza acquisita) e/o fattori derivanti da mutazioni o variazioni di qualunque genere da essi provocati;
  • al virus C e al virus Delta.

Fonti radioattive

La Società risponde delle somme che l’Assicurato sia tenuto a pagare, quale civilmente responsabile a sensi di legge, a titolo di risarcimento (capitale, interessi e spese), per danni involontariamente cagionati a terzi per morte e per lesioni personali, per effetto dell’uso, nell’ambito di strutture sanitarie, di materiale radioattivo.

Legge Privacy (D.Lgs. n. 196/2003)

L’assicurazione vale anche per le perdite patrimoniali cagionate ai terzi, in conseguenza dell’errato trattamento, raccolta, registrazione ed elaborazione, conservazione, utilizzo, comunicazione e diffusione dei dati personali purché conseguenti a fatti involontari e non derivanti da comportamento illecito continuativo e sempreché l’Assicurato abbia adempiuto agli obblighi ed alle prescrizioni minime di sicurezza disposte dalle norme che regolano la materia per la responsabilità civile derivante all’Assicurato ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003 e successive modifiche ed integrazioni.

Malattie professionali (estensione art. 10 D.P.R. 1124)

Ad integrazione della Sezione Responsabilità Civile verso Terzi e verso Prestatori di lavoro la Società si obbliga a tenere indenne l’Assicurato di quanto questi sia tenuto a pagare (capitale, interessi e spese) quale civilmente responsabile ai sensi degli artt. 10 e 11 del D.P.R. 30 giugno 1965, n.1124 e dell’art. 13 del Decreto Legislativo 23 febbraio 2000 n. 38, per le malattie professionali sofferte dai prestatori di lavoro da lui dipendenti assicurati ai sensi del predetto D.P.R. e addetti alle attività per le quali è prestata l’assicurazione. Si intendono comprese in garanzia anche le malattie professionali non rientranti nelle apposite tabelle ministeriali purché giudizialmente accertate. La presente assicurazione è efficace a condizione che, al momento del sinistro, l’Assicurato sia in regola con gli obblighi dell’assicurazione di legge, o che, se non in regola, l’irregolarità derivi da comprovata ed involontaria errata interpretazione delle norme vigenti in materia. I soci ed i familiari coadiuvanti (purché assicurati presso l’Istituto stesso) sono equiparati ai dipendenti limitatamente alla rivalsa INAIL. L’assicurazione opera per le malattie insorte e manifestatesi durante il periodo di validità della polizza e conseguenti a fatti colposi posti in essere per la prima volta durante il medesimo periodo o nei dieci anni antecedenti la decorrenza del contratto.

Proprietà e/o conduzione di fabbricati

l’assicurazione si estende al rischio della proprietà e/o conduzione dei fabbricati (compresi eventuali magazzini, depositi e relativi impianti fissi) ove si svolge l’attività dedotta in contratto, e comprende i danni derivanti dai lavori di ordinaria e straordinaria manutenzione restando inteso che, ove la manutenzione fosse affidata a terzi, la garanzia opererà per la Responsabilità Civile incombente all’Assicurato nella sua qualità di committente di tali lavori. La garanzia comprende i danni dei quali l’Assicurato sia tenuto a rispondere in qualità di committente di lavori rientranti nel campo di applicazione del D. Lgs. 81/2008 sempreché:

  • l’Assicurato abbia designato il responsabile dei lavori, il coordinatore per la progettazione ed il coordinatore per l’esecuzione dei lavori, conformemente a quanto disposto dal D.Lgs. 81/2008;
  • dall’evento siano derivati in capo al danneggiato la morte o lesioni personali dalle quali sia derivata un’invalidità permanente non inferiore al 6%, calcolata in base alla tabella delle menomazioni di cui all’articolo 13 comma 2) lett. a) del D.Lgs. 23 febbraio 2000 n. 38, debitamente approvata.

L’assicurazione comprende i danni conseguenti a guasti o rotture degli impianti idrici o di riscaldamento.

Mense e punti di ristoro

Relativamente all’esercizio di servizi di ristorazione quali mense ed affini, come pure per quanto riguarda la proprietà e l’esercizio di distributori automatici di cibi e bevande, l’assicurazione comprende i danni cagionati, entro un anno dalla consegna e comunque durante il periodo di validità dell’assicurazione, dalla somministrazione o vendita di cibi , bevande ed alimentari in genere, esclusi quelli dovuti a difetto originario dei prodotti stessi. Per i generi alimentari di produzione propria somministrati o venduti nello stesso esercizio, l’assicurazione vale anche per i danni dovuti a difetto del prodotto originario.

Cose in consegna

La garanzia comprende, entro il limite stabilito in polizza per danni materiali, i danni materiali dei quali l’Assicurato sia tenuto a rispondere verso gli assistiti ed ospiti, ai sensi di legge, per sottrazione, distruzione o deterioramento delle cose portate nelle strutture sopraccitate, consegnate e non consegnate.

Committenza auto

L’assicurazione è operante per la responsabilità civile che possa derivare all’Assicurato ai sensi dell’art. 2049 C.C. quale committente di dipendenti muniti di regolare abilitazione che, per suo conto, si trovino alla guida di autovetture, motocicli e ciclomotori, sempre che tali veicoli non siano di proprietà dell’Assicurato stesso né da questi presi o dati in locazione. La garanzia comprende anche i danni corporali subiti dai terzi trasportati.

Danni a veicoli sotto carico/scarico e/o in sosta

L’assicurazione comprende i danni materiali ai veicoli da trasporto merci sotto carico o scarico nell’ambito dei luoghi ove si svolge l’attività dell’Assicurato compresi gli autoveicoli e motoveicoli di terzi e dei dipendenti, stazionanti nell’ambito dei luoghi ove si svolge l’attività dell’Assicurato

Estensione territoriale

L’assicurazione R.C.T. vale in tutto il Mondo, con esclusione dei danni verificatisi in USA e Canada e/o delle controversie portate avanti le autorità giudiziarie di USA e Canada. L’assicurazione R.C.O. vale in tutto il mondo.

 

Scopri tutti i dettagli

scarica il pdf informativo o richiedi un preventivo senza impegno per scoprire quanto costa la polizza adatta alle tue esigenze professionali.

scarica il pdf informativo

Chiedi un preventivo gratuito


Polizza di Tutela Legale

Torquati Assicurazioni ha realizzato un articolato sistema di coperture assicurative per rispondere efficacemente alle esigenze di consulenza, assistenza e difesa legale delle attività socio assistenziali, in particolare per le Associazioni di Volontariato

Nell’ambito dello svolgimento dell’attività professionale le Associazioni di Volontariato potrebbero trovarsi ad affrontare una controversia con il paziente che contesta la prestazione; lo stesso evento potrebbe far nascere un procedimento penale a seguito di denuncia-querela da parte del paziente o aperto d’ufficio; dalla gestione dello studio potrebbe scaturire una vertenza di tipo amministrativo.

In tutti questi casi si dovranno sostenere procedure legali spesso molto costose e complicate per tutelare i suoi diritti.

La polizza di Difesa Legale da noi proposta è la soluzione ideale per risolvere al meglio questi problemi: l’ente potrà avvalersi di un’assistenza legale altamente qualificata ed aver indennizzate, fino alla concorrenza del massimale prescelto, le spese che dovrà affrontare, tra cui:

  • onorari per l’intervento di un legale di sua fiducia, liberamente scelto;
  • parcelle per l’intervento del perito/consulente tecnico d’ufficio e/o di parte;
  • spese liquidate a favore di controparte in caso di soccombenza;
  • conseguenti ad una transazione autorizzata dalla Società;
  • per accertamenti su soggetti, proprietà, modalità e dinamica dei sinistri, indagini per la ricerca di prove a difesa.

La polizza prevede diverse soluzioni assicurative, grazie a garanzie modulari e d un premio variabile, in relazione alla specializzazione ed all’attività praticamente svolta del singolo professionista: pertanto è possibile personalizzare la copertura grazie ad una serie di garanzie e clausole aggiuntive per una soluzione adeguata e su misura del medico assicurato.

 

Scopri tutti i dettagli

scarica il pdf informativo o richiedi un preventivo senza impegno per scoprire quanto costa la polizza adatta alle tue esigenze professionali.

scarica il pdf informativo

Chiedi un preventivo gratuito

Polizza Fabbricati

Torquati assicurazioni propone una copertura assicurativa altamente specializzata a copertura dei fabbricati ove vengono svolte le attività sanitarie e/o socio-assistenziali da parte sia di strutture pubbliche che private.
La polizza Incendio e Scoppio protegge i fabbricati, anche se di proprietà di terzi, dai danni materiali e diretti causati dai seguenti eventi:

  • Incendio: combustione con fiamma di beni materiali al di fuori di appropriato focolare che può autoestendersi e propagarsi.
  • Fulmine: fenomeno naturale che comporta una scarica elettrica.
  • Esplosione: sviluppo di gas e vapori ad alta temperatura e pressione dovuto a reazione chimica che si autopropaga con elevata velocità.
  • Scoppio: repentino dirompersi di contenitori per eccesso di pressione interna dei fluidi, non dovuto a esplosione. Gli effetti del gelo e del “colpo d’ariete” non sono considerati scoppio.
  • Caduta aeromobili: loro parti o cose da essi trasportate, meteoriti, corpi o veicoli spaziali.
  • Fumo: fumo fuoriuscito a seguito di guasto, non determinato da usura, corrosione, difetti di materiale o carenza di manutenzione, agli impianti per la produzione di calore facenti parte degli enti medesimi, purché detti impianti siano collegati mediante adeguate condutture ad appropriati camini.
  • Bang sonico: onda sonica determinata per superamento del muro del suono da parte di aeromobili.
  • Urto di veicoli stradali: urto di veicoli non appartenenti all’Assicurato ed in transito sulla pubblica via, cagionato agli enti assicurati anche quando non vi sia sviluppo di incendio.
  • Cristalli: danni causati per la rottura di lastre di vetro in genere pertinenti agli ingressi, scale ed altri vani.
  • Fenomeno elettrico/elettronico: fenomeno elettrico ed elettronico manifestatosi a macchinari utilizzati per l’esercizio dell’attività oltre che agli impianti elettrici, apparecchi e circuiti compresi, per effetto di correnti, scariche o altri fenomeni elettrici cagionati da qualsiasi motivo.
  • Demolizione e sgombero: spese ragionevolmente sostenute per demolire, sgomberare e trasportare ad idonea discarica i residuati del sinistro.
  • Fenomeni atmosferici: trombe d’aria, uragani, bufere, grandine e cose da esso trascinate, oltre che bagnamento, verificatosi all’interno dei fabbricati a seguito di rottura, breccia o lesioni provocate al tetto, alle pareti o ai serramenti dalla violenza dei fenomeni di cui sopra.
  • Sovraccarico di neve: crollo totale o parziale del fabbricato, provocato da sovraccarico di neve, nonché i conseguenti danni di bagnamento alle cose medesime.
  • Inondazioni, alluvioni e allagamenti: danni materiali e diretti causati ai fabbricati nonché alle attrezzature, arredamenti e macchinari da allagamenti verificatosi all’interno dei fabbricati a seguito di formazione di accumuli esterni di acqua.
  • Terremoto: danni materiali e diretti causati ai fabbricati nonché alle attrezzature, arredamenti e macchinari da terremoto.
  • Scioperi, tumulti, sommosse, atti vandalici o dolosi, sabotaggio: danni materiali e diretti causati ai fabbricati assicurati da incendio, esplosione, scoppio, caduta di aereomobili, loro parti o cose da essi trasportate, verificatisi in conseguenza di scioperi, tumulti popolari, sommosse, sabotaggio.
  • Atti di terrorismo: un atto che comprende, ma che non sia limitato all’uso della forza o della violenza e/o alla minaccia di queste, realizzato da parte di una persona o da un gruppo di persone, sia che agiscano singolarmente o per conto o con organizzazioni o governi, commesso a scopo politico religioso, ideologico o etnico ed avente la volontà di influenzare i governi o di incutere paura nella popolazione o in parte di essa.
  • Ricorso Terzi: danni materiali direttamente cagionati alle cose di Terzi da sinistro indennizzabile a termini di polizza.
  • Solare termico e fotovoltaico: grazie all’innovativa copertura assicurativa in forma “all risks”, assicura i danni diretti e materiali a pannelli solari e fotovoltaici (fissati agli appositi sostegni, collaudati e pronti all’uso cui sono destinati), causati da evento improvviso e accidentale, qualunque ne sia la causa.
  • Responsabilità Civile Verso Terzi Fabbricati: danni involontariamente cagionati a Terzi, compresi i locatari, per morte, per lesioni personali e per danneggiamenti a cose ed animali, in conseguenza di un fatto accidentale verificatosi in relazione al rischio della proprietà del fabbricato e degli impianti fissi per i quali è stipulata l’assicurazione.

Per maggiori informazioni e per un preventivo senza impegno conttatti il nostro staff.

Ultime Notizie

Fuori chi macchia l’immagine della cooperazione

L'intervista del presidente Gardini con Dario Di Vico del Corriere della Sera sui fatti di cronaca giudiziaria che stanno interessando parte della cooperazione «Fuori chi macchia l’immagine della cooperazione settore economico e sociale straordinario che rappresenta...

leggi tutto

Sanità e Legge di Stabilità

Milanese «No a tagli lineari sulla sanità. Promuovere secondo pilastro welfare e puntare su modello più omogeneo ed efficace di cure primarie sul territorio» «Negli ultimi anni tutti i fondi per le politiche socio sanitarie sono stati drammaticamente ridotti. Il fondo...

leggi tutto

Togliere l’IRAP sulle nuove assunzioni

Gardini «Togliamo l'Irap per ogni neo assunto. Trasformiamo questo onere in investimento» «Chiediamo un segnale forte sull’Irap perché penalizza, eccessivamente, le imprese, in particolare, le labour intensive, cioè quelle ad alta intensità occupazionale, come le...

leggi tutto

Necessaria una riorganizzazione dell’assistenza primaria

10 ottobre: Milanese, FederazioneSanità Confcooperative «Necessaria una riorganizzazione dell’assistenza primaria» «La presa in carico globale della persona nei suoi bisogni socio sanitari e relazionali passa attraverso l'integrazione dei vari attori istituzionali. La...

leggi tutto

Cooperative, Misure alternative alla pena in carcere

Il Guardasigilli Cancellieri riceve Federsolidarietà Confcooperative «Misure alternative alla pena in carcere, dalle cooperative sociali un modello di successo» «Reinserimento sociale ed economico, crollo della recidività e un risparmio netto per le casse dello Stato....

leggi tutto

Numero Verde

Offriamo un supporto consulenziale per aiutarti a scegliere il prodotto più adatto alle tue esigenze.
Il servizio è a disposizione dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 18.3