Polizza Colpa Grave

Polizza di Responsabilità civile Professionale per il personale sanitario

Torquati Assicurazioni, avvalendosi della collaborazione di primarie compagnie internazionali, propone la Convenzione riservata ai medici dipendenti del Servizio Sanitario Nazionale per la copertura di Responsabilità Civile per colpa grave.

Garanzia Colpa Grave per Medici Ospedalieri

Oggi, con la legge Gelli,  il medico è responsabile solo per colpa grave se presta la sua attività in una struttura sanitaria (art. 9 legge 24/2017) a prescindere dal suo inquadramento (dipendente/libero professionista) e dalla natura giuridica della struttura (pubblica/privata).

Il presupposto per la limitazione della colpa alla “colpa grave” è il tipo di rapporto tra medico e paziente che dovrà essere extra-contrattuale.
Tale norma porterà ad un probabile notevole abbassamento dei premi di polizza per i sanitari che effettuano interventi chirurgici nelle strutture con rapporto extra-contrattuale. I risarcimenti derivanti da colpa lieve saranno a totale carico delle struttura sanitarie senza possibilità di rivalsa.

Rischi Assicurati

La polizza specifica tiene indenne il medico assicurato, strutturato o specializzando, di ogni somma che questi sia tenuto a pagare all’Erario a seguito di sentenza definitiva pronunciata dalla Corte dei Conti con accertamento della sua responsabilità per colpa grave.

Sono comprese in garanzia tutte le mansioni medico-sanitarie demandate all’Assicurato che esercita la sua professione prevalentemente alle dipendenze della struttura sanitaria pubblica, l’attività professionale intramoenia esercitata in conformità di norme e regolamenti, oltre che i danni derivanti da interventi di primo soccorso per motivi deontologici. E’ possibile poi estendere la garanzia alla responsabilità amministrativa.

Vantaggi

  • copertura diretta del singolo medico, che pertanto viene garantito anche in caso di passaggio ad altro ente
  • retroattività di 10 anni dalla decorrenza di polizza
  • massimale di €. 5.000.000,00 per sinistro e per anno assicurativo
  • la polizza non prevede franchigia
  • premio concorrenziale, il più basso sul mercato
  • postuma concessa per cessazione dell’attività professionale (es. pensionamento o cambio regime da dipendente a libero professionista) con apposita appendice per proroga garanzia per cinque o dieci anni, con pagamento di un premio unico.

Quando interviene la copertura assicurativa

La polizza terrà indenne l’assicurato in caso di :

  • Azione di surrogazione esperita dall’impresa assicuratrice dell’Azienda Sanitaria nei casi e nei limiti previsti dalla Legge;
  • azione di rivalsa promossa dall’Azienda Sanitaria Pubblica in caso di accertato danno erariale nei casi previsti dalla legge;
  • Interventi di primo soccorso eseguiti per dovere di solidarietà, in stato di necessità ed urgenza, in emergenza sanitaria. Solo in tale ipotesi è garantita la copertura piena, sia per colpa lieve e che per colpa grave

Precisazioni sulla copertura

La polizza copre le attività svolte in qualità di dipendente, convenzionato e/o specializzando esclusivamente di strutture sanitarie pubbliche. Viene compresa l’attività in intramoenia

Estensione territoriale
Mondo intero esclusi Stati Uniti e Canada, per attività svolte su incarico dell’ente di appartenenza italiano.
Le pretese dei danneggiati e le eventuali azioni legali devono essere fatte valere in Italia.

F.A.Q.

Domande Frequenti

Helpie FAQ

  • Colpa Grave Medici

  • Sono un medico dipendente di un ospedale pubblico, la polizza RC colpa grave mi copre anche per l'attività intramoenia?

    Certamente Solo nel caso in cui si svolgesse anche attività extrameonia  può essere chiesta un estensione di garanzia sulla polizza RC Colpa grave, con sovrappremio, oppure stipulare un contratto specifico per l'attività come libero professionista.

  • Le eventuali spese Legali sono coperte ?

    Le polizze di responsabilità civile professionale coprono anche la tutela legale fino ad un quarto del massimale della copertura rc ed anche in eccedenza ad esso. Tale copertura deriva dall’articolo 1917 del codice civile che dispone che le spese per resistere all’azione del danneggiato contro un assicurato sono di competenza della Compagnia di assicurazioni fino a 1/4 del massimale. Tuttavia questo tipo di tutela legale è solo parziale. In particolare nel penale tale tutela legale non troverà mai applicazione in quanto il Medico che si presenta al Pubblico Ministero dopo aver ricevuto l’avviso di garanzia potrà essere accompagnato solo da un avvocato ed un perito da lui chiamati e da lui pagati. Per una tutela completa essite la polizza di tutela legale

  • Cos’è la franchigia ?

    E’ la parte di danno risarcibile espressa in cifra fissa, che rimane a carico dell’assicurato. Si differenzia dallo scoperto che è la parte di danno risarcibile, espressa in percentuale, che rimane a carico dell’assicurato.

  • Per massimale cosa si intende ?

    Rappresenta la somma assicurata specificata in polizza e rappresenta il limite massimo di risarcimento a carico della compagnia assicuratrice. Può essere definito per anno assicurativo o per sinistro: nel primo caso rappresenta il limite di risarcimento indipendentemente dal numero delle richieste di risarcimento danni prestante all’assicurato nell’annualità assicurativa; nel secondo caso rappresenta il risarcimento massimo per ogni sinistro= richiesta di risarcimento danni.

  • Cos'è la Retroattività?

    Con la retroattività sono coperti gli errori posti in essere nel passato se hanno generato una richiesta di risarcimento o ogni altro atto idoneo a portare ad un addebito di responsabilità. Il meccanismo della retroattività è tipico delle polizze in regime “Claims Made“. Tale regime copre i reclami fatti per la prima volta, quindi non già note, durante il periodo di assicurazione qualora vengano generati da prestazioni professionali svolte dall’assicurato nel passato proprio durante il periodo di retroattività. Pertanto se la polizza ha 10 anni di retroattività, col regime claims made sono coperte le prestazioni professionali svolte nei 10 anni precedenti alla stipula della polizza.