Pubblica Amministrazione

Le polizze dedicate ai dipendenti della PA

L’Assicurazione RC per Dipendenti della Pubblica Amministrazione tutela il pubblico dipendente per la responsabilità amministrativa derivante da colpa grave.
La responsabilità amministrativa è la responsabilità del dipendente pubblico che, avendo violato obblighi o doveri derivanti dal rapporto di servizio con la Pubblica Amministrazione, abbia cagionato un danno patrimoniale al proprio Ente di appartenenza, ad un altro Ente Pubblico o, più in generale, allo Stato o alla Pubblica Amministrazione e trova il suo fondamento nel rapporto di servizio che lega il dipendente alla pubblica Amministrazione.

La responsabilità amministrativa è personale e limitata ai soli casi di dolo o colpa grave (art. 1 legge 20/1/1994, n. 20, come modificato dalla Legge 23 ottobre 1996 n. 543) ed è ciò che viene tutelato con l’Assicurazione RC Dipendenti della Pubblica Amministrazione.

La responsabilità amministrativa può essere diretta o indiretta.

  1. La responsabilità amministrativa diretta è quella che ricade sui dipendenti pubblici nel caso in cui abbiano causato con il proprio operato un danno diretto all’ amministrazione (es. spese superflue; spese non legittime, oneri non incassati; errori di calcolo ecc.);
  2. La responsabilità amministrativa indiretta è invece quella che riguarda i danni causati dal comportamento colposo dei dipendenti ad altri soggetti (es. cittadino), che la pubblica amministrazione abbia dovuto risarcire (es. danno subito dal cittadino a seguito di errata delibera e/o provvedimento ecc.).

La stessa Amministrazione, poi, una volta risarcito il danno al terzo, potrà proporre l’azione di rivalsa nei confronti del dipendente responsabile dinanzi alla Corte dei Conti (giurisdizione amministrativa) che accerterà il grado della colpa.

Alla luce di queste previsioni normative, consegue che, nel caso di fatto commesso con “colpa lieve” sarà configurabile unicamente la responsabilità diretta dell’Ente Pubblico: né i terzi possono agire direttamente nei confronti dei dipendenti, né l’Amministrazione ha la facoltà di rivalersi per quanto da essa pagato al danneggiato.
Il rischio per la copertura della colpa grave, invece, si deve acquistare separatamente, in quanto la “Finanziaria 2008” (L. n.244/07), ha sancito la nullità del contratto assicurativo stipulato per tale rischio dall’Ente di appartenenza: deve essere il singolo individuo a stipulare autonomamente la propria copertura assicurativa.

Qui sotto l’elenco delle figure assicurabili:

  • Assessore
  • Assistente Sociale
  • Capo Gabinetto
  • Commissario Polizia
  • Componente CDA
  • Consigliere
  • Dipendente amministrativo
  • Dipendente Legale
  • Dipendente tecnico
  • Direttore amministrativo
  • Direttore ASL
  • Direttore Tecnico
  • Dirigente amministrativo
  • Dirigente della squadra volante
  • Dirigente Tecnico
  • Magistrato
  • Medico Legale
  • Membro Collegio Sindacale
  • Membro comitato Etico
  • Prefetto
  • Preside
  • Presidente
  • Presidente di circoscrizione
  • Presidente di Muicipio
  • Quadro
  • Questore
  • Resp. Polizia Locale V.V. U.U.
  • Responsabile amministrativo
  • Rettore Università
  • Revisore
  • Segretario
  • Sindaco
  • Solo attività  di RUP
  • Vice Commissario
  • Vice Gabinetto
  • Vice Prefetto
  • Vice Questore
  • Vice Rettore
  • Vice Segretario
  • Vice Sindaco
  • Vigile urbano