Nel 2006 la legge sull’affido condiviso è stata riformata, tuttavia la norma non ha accresciuto, di fatto, i diritti dei nonni. Lo ha confermato una recente sentenza della Corte di Cassazione (n. 22081), con la quale ha ribadito che anche se hanno diritto di vedere i nipoti, i nonni non sono legittimanti ad agire in giudizio per chiedere una revisione delle visite. La Suprema Corte ha ricordato che la riforma, pur contemplando i diritti dei nonni a non interrompere i rapporti con i bambini, non prevede concreti diritti. Per questo sarebbe necessario una nuova norma ad hoc nel campo delle adozioni.

 

Torquati Assicurazioni