La Prima Sezione Penale della Corte di Cassazione (Sent. 24414/2008) ha stabilito che è lecito per un superiore dell’Arma dei Carabinieri, imporre a un suo sottoposto di interrompere la relazione extra coniugale dallo stesso intrattenuta e ciò al fine di pregiudicare il prestigio delle Forse armate.

I Giudici hanno infatti precisato che tale assunto trova giustificazione nel fatto che l’articolo 545 del Regolamento di disciplina militare, prevede che i militari, in ogni circostanza, tengano una condotta esemplare e ciò proprio a salvaguardia del prestigio delle Forze armate.

Con questa decisione la Corte ha confermato la decisione di una Corte d’Appello che aveva condannato un militare alla pena di 4 mesi di reclusione per il reato di minaccia e ingiuria aggravata e continuata per aver reagito violentemente nei confronti di un suo superiore gerarchico che gli aveva imposto di terminare una relazione extraconiugale con un’altra donna, tra l’altro, anch’essa sposata.

Torquati Assicurazioni