Possessori di motorini, leggete con attenzione la vostra polizza assicurativa: conoscerne le condizioni potrebbe risparmiarvi molti affanni nel caso in cui rimaneste coinvolti in un sinistro con un passeggero a bordo. È quanto si evince dalla sentenza 12270 della Corte di Cassazione, che ha respinto il ricorso di un’assicurazione convinta di non dover risarcire un suo assicurato possessore di un motorino perché durante un sinistro aveva a bordo un passeggero.

Come ha precisato la Suprema Corte nelle motivazioni della sentenza, invece, “l’assicurazione deve considerarsi inoperante soltanto quando il conducente del veicolo non è abilitato alla guida. La questione del passeggero in più, invece, deve considerarsi ininfluente nei confronti dei terzi”. L’esclusione automatica della garanzia prevista dalla polizza si configura soltanto in caso di mancanza di regolare patente.

Torquati Assicurazioni