12 – 14 maggio: Le cure domiciliari tra utopia e quotidiano, l’intervento di FederazioneSanità – Confcooperative

«Le cooperative rivestono, nel settore della organizzazione ed erogazione dei servizi di assistenza domiciliare, un ruolo di supporto al sistema pubblico ormai ampiamente riconosciuto. Nel corso degli anni il modello di collaborazione con il sistema pubblico è passato dal ruolo di integrazione delle risorse umane a quello di erogazione di servizi, fino a diventare una componente essenziale della rete di assistenza sociosanitaria a domicilio. Le sfide poste dall’aumento progressivo della non autosufficienza, dalla necessità di contenere la spesa, dalla conseguente centralità dell’assistenza primaria e delle strutture territoriali, si possono affrontare valorizzando il modello cooperativo con la costituzione di reti di professionisti ed operatori integrati con i servizi distrettuali». È questa la sintesi dell’intervento “L’evoluzione del modello cooperativo: dall’assistenza domiciliare alla costituzione di reti per l’assistenza primaria” di Giuseppe Milanese, presidente di FederazioneSanità – Confcooperative intervenendo alla I Conferenza nazionale sulle cure domiciliari – Le cure domiciliari tra utopia e quotidiano.

Gli autori degli atti del convegno: Milanese, presidente FederazioneSanità – Confcooperative; prof Elio Guzzanti, presidente Comitato Tecnico Scientifico Federazione Sanita’ – Confcooperative; Verdecchia, consulente FederazioneSanita’ – Confcooperative; Frezza, Coordinatore FederazioneSanita’ – Confcooperative; Bianchi, Università Cattolica Del Sacro Cuore, Istituto Di Igiene E Medicina Preventiva; Palumbo vicedirettore Sanitario, Cooperativa Operatori Sanitari Associati; Giuffrida direttore Sanitario, cooperativa Operatori Sanitari Associati.

Torquati Assicurazioni
Enable Notifications    OK No thanks