Nei mesi scorsi abbiamo parlato del Decreto del Fare e della reintroduzione della mediazione civile in via sperimentale. Il Decreto ha introdotto inoltre numerose altre novità. Vi sintetizziamo di seguito le principali:

Agenda digitale

  • Il cittadino può richiedere il domicilio digitale in caso di attivazione di una casella di posta elettronica certificata pubblica (PEC).
  • La PEC viene attribuita automaticamente al momento della richiesta di iscrizione all’anagrafe, di cambio di residenza o del nuovo documento unificato, che andrà a sostituire l’attuale tesserino sanitario, ma sarà attivata solo su richiesta del cittadino.
  • Verrà realizzato il fascicolo sanitario elettronico, il quale conterrà anche un dossier farmaceutico con i dati e le notizie sull’aderenza alle terapie necessarie.

Dichiarazione dei redditi

Il modello 730 potrà essere utilizzato anche dai lavoratori sprovvisti di sostituto d’imposta. I rimborsi dell’imposta a credito verranno fatti direttamente dall’Agenzia delle Entrate.

Divisione dei beni giudiziale

  • Viene prevista una procedura abbreviata per la divisione dei beni in comunione in caso di disaccordo tra i condòmini con una domanda congiunta di divisione per la nomina di un Notaio o un Avvocato ai quali demandarla.

Edilizia

  • Le ristrutturazioni edilizie vengono liberalizzate: sarà possibile modificare la sagome dell’edificio a meno che non risultino vincoli specifici per i quali occorre il parere favorevole dell’autorità preposta.

Giudici ausiliari

Per ridurre il contenzioso civile in arretrato, compreso quello in materia di lavoro e previdenza, si procederà alla nomina di giudici ausiliari, scelti tra le seguenti categorie:

  • magistrati ordinari, contabili e amministrativi e avvocati dello Stato a riposo;
  • professori universitari in materie giuridiche di prima e seconda fascia anche a tempo definito o a riposo;
  • ricercatori universitari in materie giuridiche;
  • avvocati, anche se a riposo;
  • notai, anche se a riposo.

Ai giudici ausiliari, che acquisiscono lo stato giuridico di magistrati onorari, è attribuita un’indennità onnicomprensiva di 200 euro per ogni provvedimento che definisce il processo, fino a un massimo di ventimila euro l’anno. Sarà possibile nominare fino a 400 giudici ausiliari.

Internet

Chi gestisce un servizio di accesso al pubblico alla rete non è più obbligato alla preventiva identificazione personale dei clienti quando l’offerta di accesso alla rete non costituisce l’attività commerciale prevalente.

Multe

E’ previsto uno sconto del 30% a chi paga la multa entro 5 giorni dalla notifica. Al momento non sarà possibile pagare immediatamente con Bancomat o carta di credito. Sono escluse alcune violazioni del Codice della Strada particolarmente gravi.

Torquati Assicurazioni
Enable Notifications    OK No thanks