La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 18916 dell’8 agosto 2013, ha sancito la responsabilità esclusiva del Comune in caso di incidente avvenuto a semaforo spento perché guasto, salvo la prova della responsabilità degli automobilisti coinvolti.

Nel caso di specie l’incidente è avvenuto tra due vetture che provenivano da direzioni diverse convergenti in un incrocio, in prossimità del quale un conducente era passato con luce semaforica verde, ed il secondo era proceduto a semaforo spento, in quanto non funzionante dal giorno precedente. Quest’ultimo ha subito sporto denuncia, sia nei confronti del Comune che dell’altro automobilista.

 Il Giudice di Pace ha accolto unicamente la domanda nei confronti del Comune in quanto considerato unico  responsabile di una pericolosa insidia in prossimità del crocevia, non avendo provveduto tempestivamente a riparare il semaforo guasto.

In secondo grado il Tribunale si è espresso diversamente,non essendo stata accertata una precisa quantificazione della colpa delle parti coinvolte e riconoscendo la responsabilità  concorrente sia del Comune che dei due automobilisti.

La decisione del Tribunale è stata però respinta dalla Cassazione che ha giudicato del tutto insufficienti le motivazioni espresse dal Tribunale, rinviando ad esso il caso.

Torquati Assicurazioni
Enable Notifications    OK No thanks