Il Consiglio dei Ministri ha recepito lo scorso 12 ottobre la normativa europea sulla lavorazione, la presentazione e la vendita dei prodotti del tabacco e correlati (direttiva 2014/40/UE del 3 aprile 2014).

Ecco le novità previste dalla norma:

  • vietato l’utilizzo di aromi caratterizzanti;
  • usciranno dal commercio i pacchetti di sigarette da 10 pezzi e le piccole confezioni di tabacco;
  • verranno allargate al 65% della superficie esterna dei pacchetti (sia fronte che retro) le immagini “choc” e le avvertenze sui pericoli del fumo;
  • le sigarette elettroniche e i liquidi non potranno più essere venduti ai minori, dovranno avere sempre chiusure a prova di manomissione e avvertire della presenza di nicotina e derivati;
  • i distributori automatici saranno sottoposti a maggiori controlli sul corretto funzionamento, non solo al momento dell’installazione ma anche successivamente con cadenza periodica;
  • vietato il fumo in auto se si trasportano minori o donne in gravidanza;
  • vietato il fumo nelle pertinenze esterne degli ospedali pediatrici e dei reparti pediatrici, ginecologici, di ostetricia e neonatologia.

Il decreto entrerà ufficialmente in vigore entro la fine di dicembre 2015.

Torquati Assicurazioni
Enable Notifications    Ok No thanks